Lun18062018

Agg.:12:39:01

da Legno Storto:

Benvenuto in Medinapoli News !!!

Back Sport Sport News

Sport

Giocatori del Napoli sotto tiro: tentato furto alla moglie di Fideleff

  • PDF

 

Inacio e Barbara FideleffNapoli sconvolta dall’ennesima rapina – Cresce il timore per l’incolumità dei calciatori
Napoli – Martedi 29 novembre è avvenuta la quarta rapina ai danni della moglie di un tesserato del Napoli. Si tratta di Barbara Fideleff, consorte del difensore azzurro Inacio. Al termine di un pomeriggio di shopping presso un centro commerciale di Quarto, la donna di ritorno al parcheggio, ha trovato la sua vettura – una Mercedes Matic – scassinata e messa a soqquadro. I delinquenti di turno non hanno asportato nulla e tranne il deflettore l’auto non ha subito danni. La ragazza, impaurita, sconfitte le iniziali indecisioni, ha deciso di segnalare il fatto alle autorità competenti denunciando il fatto al comando dei Carabinieri di Arco Felice.

D…uri a morire: dal Salerno al Venezia, ecco le nobili decadute nella serie Dilettanti

  • PDF

È proprio difficile ricominciare in D. Un amaro risveglio per le nobili squadre decadute nella categoria dilettanti, causa fallimento: decisamente un rospo che non va giù, ancor di più per tutte quelle che ad oggi  fanno fatica in gironi più che combattuti sul terreno di gioco.
Sono indiscutibilmente il Salerno Calcio, insieme all’Unione Venezia, ad avere il primato. Squadre che, nonostante le non poche difficoltà della categoria, hanno saputo trovare la forza e l’energia giusta per reagire al fallimento e al successivo declassamento.

Merolla: "a illuminare il San Paolo siano solo le luci"

  • PDF

Champions League - il questore contro fumogeni e fuochi sugli spalti. Il Napoli rischia la squalifica
Si accendono le luci al San Paolo. Ma non i fumogeni. E soprattutto i fuochi sugli spalti. Banditi dall’arena partenopea tutti i “comportamenti che possano pregiudicare il futuro della nostra beneamata società di calcio”. A sostenerlo è Luigi Merolla, intervenuto ai microfoni di Marte Sport Live. Il questore di Napoli rilascia dichiarazioni in vista della partita di Champions che si disputerà stasera al San Paolo tra la squadra azzurra e il Manchester City.

Secondo KO per il Napoli Basketball. Capo d'Orlando vince 69-61

  • PDF

Secondo stop consecutivo per il Napoli Basketball, che esce sconfitto 69-61 dal PalaFantozzi di Capo d'Orlando. Per i partenopei torna in quintetto Andrea Iannilli dopo l'infortunio alla caviglia. L'Upea è costretta invece a rinunciare in extremis a Michele Cardinali. Il primo canestro del match è di Zanelli, al quale risponde Musso con due punti consecutivi. Napoli si porta sul 4-7 dopo tre minuti, ma Capo d'Orlando si affida a Benevelli (4 punti e 7 rimbalzi nel primo quarto) e Crow per un break di 9-4 che porta il punteggio sul 13-11. Si sbaglia molto da una parte e dall'altra, con i partenopei che si trovano presto ad affrontare problemi di falli. Un canestro di De Min porta l'Orlandina sul 15-13, poi dalla lunetta Sabbatino e Musso chiudono i primi dieci minuti sul 15-16.

Ferentino espugna il Palabarbuto. Primo k.o. per Napoli

  • PDF

I laziali travolgono un brutto Napoli
Parte malissimo Napoli. La squadra di coach Bartocci nei primi 6 minuti  non trova la via del canestro, a differenza di Ferentino che piazza un break di 12-0 con Carrizo (9pt ¾ da tre) e Guarino (4 pt). Musso prova a dare la carica con un gioco da tre punti, ma la Fmc regge e ribatte colpo su colpo con Bonfiglio (6 pt). Il primo quarto termina 10-23. Il secondo periodo si apre con due palle recuperate e 4 pt consecutivi di Bastone. Sembra arrivare la scossa giusta per la rimonta,ma è una mera illusione. La Fmc domina e Carrizo è in serata di grazia. 15 punti per l'argentino e 5/6 dalla lunga distanza fin a quel momento. Devastante l'impatto sulla gara della guardia laziale. È 27-44 al 20', irriconoscibile la capolista.