Mer15082018

Agg.:07:25:08

da Legno Storto:

Benvenuto in Medinapoli News !!!

Back Prima Pagina Sezioni Articoli Società

Società

Diversamente Speleo 2013 alle Grotte di Frasassi

  • PDF

Domenica 16 giugno 2013 presso le grotte di Frasassi "le bellezze della natura accessibili alle persone con disabilità"
E’ scattato il conto alla rovescia per la visita delle Grotte di Frasassi, grotte carsiche sotterranee che si trovano all’interno del Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi nel comune di Genga (Ancona).

La bellezza di una delle grotte naturali più suggestive in Italia sarà resa accessibile anche alle persone con disabilità grave, che verranno condotte in grotta grazie all’ausilio di barelle attrezzate.

All’interno delle cavità carsiche si possono ammirare alcune sculture naturali formatesi ad opera di stratificazioni calcaree nel corso di 190 milioni di anni grazie all’opera dell’acqua e della roccia.

L'esperienza di Diversamente Speleo del 2012

  • PDF

Nel 2012 è toccato alle grotte di Bellagra.
Caratteristica è una depressione carsica, la valle del Pantano dove, fino al inizio del ‘900, esisteva un lago, prosciugato nel 1911 per utilizzazione agricola.
Da questo piccolo bacino e da un suo emissario sotterraneo si è originato un fenomeno di carsismo naturale “le Grotte dell’Arco”, lunghe quasi 1.000 m.
Sono denominate “Grotte dell’Arco” perché ad una trentina di metri più a valle dalla sua entrata, si trova un arco naturale di pietra.

La visita delle grotte risulta estremamente suggestiva per la ricchezza di stalattiti, stalagmiti, inghiottitoi, camere e per l'osservazione della fauna di grotta in particolare chirotteri, anfibi e ancora micro e mesofauna tipica di tale strutture. Lo sviluppo della grotta è soprattutto in lunghezza piuttosto che in profondità consentendo un accesso relativamente agevole.

Il Progetto Diversamente Speleo 2013

  • PDF

Integrazione e valorizzazione delle specifiche caratteristiche di ogni individuo. In prima linea la persona. Nelle retrovie i limiti, visti non come un ostacolo, ma come peculiari esigenze di cui tener conto per soddisfarle in maniera mirata e raggiungere un obiettivo comune.

“Tutti devono avere l’opportunità – spiegano gli organizzatori -  di stupirsi di fronte alle meraviglie di un ambiente non facilmente accessibile, ma che riserva scenari stupendi ed unici”. In prima linea l’associazione partenopea speleo – archeo- culturale La Macchina del Tempo ed il Museo del Sottosuolo, gestito dal suo team.

Ad unire gli sforzi, una cordata di realtà attive a livello nazionale.

A fare da apripista esperienze simili, messe in atto a livello nazionale, e la prima fase sperimentale, dell’edizione 2012 che ha visto protagoniste le Grotte di Bellegra, per il 2013 il progetto mira a crescere ed a rendere la fruizione del patrimonio ipogeo sempre più ampia e trasversale.

L'incendio del campanile: si rinnova la tradizione del Carmine

  • PDF

Dal 13 al 16 luglio 2012 la  più antica e popolare ricorrenza napoletana rivive il suo rito secolare, la Festa del Carmine, tra la storica Piazza Mercato e la suggestiva Piazza del Carmine.
Un'edizione speciale che ne rinnova l'aspetto devozionale, una Festa importante per l’ordine carmelitano e non solo, un vero e proprio sacramento che rappresenta la necessità di trovare un aiuto nella Madonna e porta a rafforzare così lo storico legame tra la cultura popolare partenopea ed i luoghi storici e sacri.

Miss Universo Campania, in quattro alla finale regionale

  • PDF

DOPO IL GRAN SUCCESSO DELLA PRIMA TAPPA DEL TOUR APPUNTAMENTO AL 5 GIUGNO – S. MARIA LA CARITA’
Inizio in grande stile per il tour di Miss Universo in Campania. La serata di sabato 26 maggio a Sant’Antonio Abate ha aperto ufficialmente il concorso di bellezza Miss Universe Italy – Campania. Un buon risultato di pubblico per questa prima tappa del tour estivo, nell’ambito della manifestazione “Fiorinfesta Expo”.