Mar26092017

Agg.:03:11:15

da Legno Storto:

Benvenuto in Medinapoli News !!!

Back Prima Pagina Sezioni Articoli Formazione

Formazione

I nuovi linguaggi dello Sport nel Giornalismo 3.0

  • PDF

Torna il corso di giornalismo sportivo organizzato da MediNapoli e diretto da Peppe Iannicelli. Da mercoledì 26 aprile a Napoli  

La rivoluzione digitale ha trasformato la professione del giornalista e dei comunicatori in senso più ampio. La figura del giornalista è in continua evoluzione, chiamata a utilizzare e rispettare le regole del web 3.0. In meno di 20 anni si è passati dall'uso del pc a quello di internet, dal giornale cartaceo ai giornali online, fino ad arrivare alla produzione di informazioni diffusa attraverso device sempre più piccoli e diffusi come gli smartphone.
Una mutazione continua, se è vero che oggi - visto il crescente successo delle immagini come mezzo di comunicazione - la strategia di molti grandi gruppi digitali sta passando da "mobile first" a "video first".

Il racconto dello Sport da Omero a Sky

  • PDF

Peppe Iannicelli ci accompagna in un viaggio attraverso secoli di narrazione dello Sport
La struttura dell'Ufficio Stampa di Società sportive
Come si comunica dalla Champions League agli sport dilettantistici

GIORNALISMO E UFFICIO STAMPA NELL'ERA DELLA COMUNICAZIONE DIGITALE

  • PDF

Tornano i corsi di Giornalismo organizzati da MediNapoli: dal 22 aprile corso di giornalismo e ufficio stampa diretto da Peppe Iannicelli - Il programma e le modalità per iscriversi
Saper comunicare è un elemento cruciale per il successo di aziende, organizzazioni, eventi. Oggi non si può prescindere dalla comunicazione e questo rende fondamentale la conoscenza degli strumenti che consentono di perseguire le finalità comunicative di ogni ente. L'immagine costituisce un patrimonio che va costruito e, soprattutto, nutrito, e questo può essere realizzato solo grazie all'apporto di un valido comunicatore.
L'Ufficio Stampa tradizionale si è trasformato in un "avamposto della comunicazione", in grado di rispondere alle richieste provenienti da un mercato sempre più competitivo. La complessità è foriera di opportunità un tempo impensabili, anche per soggetti con risorse contenute. Compito dell'Ufficio Stampa è quello di suggerire, promuovere, elaborare programmi atti alla diffusione capillare, omogenea e coerente dell'immagine dell'azienda, sviluppando rapporti con tutti i possibili centri di informazione, assicurando il costante flusso delle comunicazioni tra l'azienda e gli organi di stampa, filtro necessario per raggiungere il pubblico (Valentina Fortichiari). Al centro di questo processo, alimentato dal flusso di informazioni e notizie prodotte, vi è l'addetto stampa o il responsabile della comunicazione, professionista dell'informazione con il compito di tradurre il messaggio da comunicare e di raggiungere in maniera efficace i suoi destinatari.

Programma e Calendario

  • PDF

Giornalismo e Ufficio Stampa nell'era della comunicazione digitale: programma e calendario
Argomenti principali:
•    L’ufficio stampa. Ruoli e competenze
•    Elementi di giornalismo redazionale
•    Analisi dei media - Modelli di comunicazione scritta e parlata
•    L’importanza del linguaggio nei vari contesti professionali
•    La rassegna stampa il comunicato stampa la cartella stampa

Formazione giornalisti: anche in Campania arrivano i corsi a pagamento

  • PDF

Il presidente Ottavio Lucarelli sosteneva che i corsi in Campania sarebbero stati tutti gratuiti
L'introduzione della formazione professionale continua per i giornalisti ha suscitato vibranti proteste nei mesi scorsi. Molti giornalisti, soprattutto quanti sono contrari all'esistenza stessa dell'ordine, hanno espresso un'opposizione tout court ai percorsi di aggiornamento; altri hanno evidenziato le difficoltà sul piano organizzativo e la diffusione di corsi a pagamento avallati dai vari ordini regionali. In Campania, tuttavia, il Presidente Ottavio Lucarelli aveva rassicurato i colleghi sull'assoluta gratuità degli incontri di aggiornamento. In più occasioni ha illustrato con orgoglio il bilancio del primo anno del piano di formazione per i giornalisti: cinquantesi corsi gratuiti in tutta la regione, centoventi docenti, settemila presenze. Nel dicembre 2014 ricordava che "anche nel 2015 i corsi nella nostra regione saranno tutti gratuiti e l'offerta sarà ampliata ad altri settori tra cui la cultura, lo sport, l'economia e il fotogiornalismo con riferimenti costanti alla Costituzione e alla deontologia".