Mer22112017

Agg.:03:11:15

da Legno Storto:

Benvenuto in Medinapoli News !!!

Back Cultura Cultura News Beni Culturali Al via Piano regionale valorizzazione beni culturali, 35,5 milioni per 15 progetti

Al via Piano regionale valorizzazione beni culturali, 35,5 milioni per 15 progetti

Tra gli ammessi al finanziamento figura quello di valorizzazione dell'area della Gaiola e della villa di Pollione a Posillipo e la realizzazione del nuovo Museo archeologico dell'area flegrea napoletana nella Mostra d'Oltremare
E' stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Campania il decreto con cui si dà il via al Piano regionale di intervento per la valorizzazione dei beni culturali della Campania. I progetti ammessi a finanziamento sono 15, per oltre 35,5 milioni di euro di fondi Por Fesr. Sono pervenute complessivamente 106 istanze da Comuni, Province e Direzione regionale per i Beni culturali. Tra esse, 63 sono state dichiarate ammissibili e 43 escluse.

Tra i progetti ritenuti idonei, in questa fase saranno finanziati i primi 15 della graduatoria, a copertura dei 36 milioni di euro stanziati a valere sull'Obiettivo Operativo 1.9. ''Individuiamo risorse significative per valorizzare al meglio il patrimonio regionale. Abbiamo beni culturali straordinari. Lavoriamo per far conoscere le nostre eccellenze a tutto il mondo", dichiara il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

''Con l'attuazione dell'Accordo di Programma sottoscritto tra il Mibac e la Regione Campania - aggiunge l'assessore al Turismo e ai Beni culturali Pasquale Sommese - diamo una importante accelerazione all'obiettivo di valorizzare, conservare e gestire il patrimonio di interesse storico, artistico, architettonico e paesistico per incrementare l'offerta turistica. Il settore dei beni culturali resta, all'interno dei nostri 'turismi', una delle opportunità centrali per lo sviluppo e la crescita dei territori della Campania".

Tra le proposte progettuali ammesse al finanziamento figura il progetto di valorizzazione dell'area della Gaiola e della villa di Pollione a Posillipo e realizzazione del nuovo Museo archeologico dell'area flegrea napoletana nella Mostra d'Oltremare, ente proponente il Comune di Napoli.