Lun20112017

Agg.:03:11:15

da Legno Storto:

Benvenuto in Medinapoli News !!!

Arte

Diabolik apre il mese dedicato al fumetto

Il mese di Comicon parte al Pan con una mostra per i 50 anni del ladro gentiluomo.
Un mese tutto a fumetti per Napoli che a partire dal 6 aprile sarà invasa dai personaggi di carta e da ospiti internazionali. Quest’anno il lungo avvicinamento al Comicon inizia il 6 aprile al Pan, con l’inaugurazione della mostra dedicata a Diabolik in occasione del suo 50esimo compleanno. Inaugureranno la mostra l'assessore alla Cultura del Comune di Napoli Antonella Di Nocera e il direttore di Comicon Claudio Curcio.

The Abramovic Method al PAC di Milano, fino al 10 Giugno 2012.

 

Marina Abramovic (Belgrado, 1946), la più acclamata artista performer di tutti i tempi, è tornata in Italia. Grande protagonista della body art fin dai primi anni '70, ha segnato in maniera profonda e sperimentale l'arte degli ultimi trent'anni. Fin dagli esordi ha reso il proprio corpo oggetto della sua arte, perlustrando  e indagando i confini estremi della resistenza fisica e psicologica.

Ha trascorso gli ultimi anni a New York, dove nel 2010 al MoMa ha realizzato una performance di grande successo,  Marina Abramovic. The artist is present, rimanendo per 700 ore seduta, senza muoversi, senza parlare, a guardare gli spettatori che le si sedevano di fronte e che a loro volta la contemplavano. Con eleganza e senza volgarità, ha scelto il suo corpo per misurarsi ed esplorare le pieghe del dolore, soffrendo in pubblico e scuotendo l’anima di tutti. Ed è proprio il pubblico il protagonista dell’evento realizzato in questi giorni al PAC di Milano.

Tintoretto alle Scuderie del Quirinale

 

 

Roma omaggia il Cinquecento italiano
Jacopo Robusti, detto il Tintoretto, (Venezia 1519-1594) restava uno dei pochi maestri  della pittura italiana del Cinquecento a non aver avuto sino ad ora, in Italia, una rassegna monografica significativa, anche per l'obiettiva impossibilità di spostare i grandi teleri veneziani. La mostra, ospitata a Roma dal 24 febbraio al 10 giugno 2012, è curata dal poliedrico Vittorio Sgarbi, con la collaborazione di Giovanni Villa e Melania Mazzucco.

Riaprono le Terme Stabiane chiuse dal 2007 per restauri

Dopo i crolli e le macerie per Pompei una boccata d’ossigeno. I riflettori continuano ad essere puntati su Pompei, uno dei siti archeologici più straordinari del mondo. L’interesse e le preoccupazioni del governo sembrano finalmente orientati sul voler intensificare l’attività di manutenzione ordinaria e di restauro, ipotizzando persino l’istituzione di una sorta di cabina di regia presso il Ministero per vigilare sullo svolgimento dei lavori e su un corretto utilizzo dei fondi. Tra le tante notizie di questi ultimi mesi da dimenticare, con crolli e macerie, ne compare fortunatamente una buona.

Dalì, un artista un genio

Dopo quasi sessanta anni dall’ultima retrospettiva, ritorna nella capitale una grande esposizione dedicata a Salvador Dalì, uno degli artisti più celebri di tutti i tempi, al Complesso del Vittoriano: “Dalì. Un artista, un genio” dal 9 marzo al 1° luglio 2012.

La mostra, attraverso olii, disegni, documenti, fotografie, filmati, lettere, oggetti, vuole tessere il filo tra l’artista e il genio per restituire a tutto tondo il Salvador Dalì che ha saputo creare dalle sue eccentricità caratteriali e biografiche un universo affascinante e suggestivo di immagini plastiche e letterarie davvero uniche. Viene qui presentato l’artista la cui pittura visionaria di sogni, incubi e ossessioni, è stata sempre alla ricerca di quel “meraviglioso” che André Breton, il teorico del Surrealismo, considerava il fine dell’arte, ma anche il genio con le sue invenzioni e l’uomo con le sue bizzarrie.

La Poesia si trasforma al Convitto Vittorio Emanuele II

Sabato 28 gennaio presso il Chiostro del Convitto Vittorio Emanuele II di Napoli (Piazza Dante), dalle ore 18:30, avrà inizio La metamorfosi di Calliope: un reading poetico, una mostra pittorica e fotografica, una performance musicale e multimediale. La kermesse è organizzata da Luoghi dell’Anima (costola poetica dell’associazione culturale Librincircolo). Lo spazio poetico ed espositivo, diviso idealmente in cinque continenti, ospiterà le opere pittoriche di Imma Sicurezza, le fotografie di Pierpaolo Ghirelli e dieci poesie per altrettante poetesse interpretate dalla voce Alessandra Troiano e Corinne Bove.

Lo Spagnoletto a Capodimonte

Il giovane Ribera tra Roma, Parma e Napoli. 1608-1624
Nella Sala Causa del Museo di Capodimonte a Napoli si è appena conclusa la mostra "Il giovane Ribera tra Roma, Parma e Napoli 1608-1624", dedicata al grande pittore spagnolo, considerato tra i maggiori esponenti della pittura caravaggesca in Italia e in Europa. L'esposizione, posta sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e proveniente dal Museo del Prado di Madrid, è stata curata dall’ex sovrintendente al Polo Museale napoletano Nicola Spinosa, uno dei massimi esperti del maestro spagnolo e autore di una recente e completa monografia. Il progetto è stato realizzato dalla Regione Campania - Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali, e dall'Unione Europea, con il Patrocinio del Comune e della Provincia di Napoli.

Senza fine al Plart

Dodici tavoli per una sedia

Sensibile alla cultura ecosostenibile del riciclo e sempre a sostegno dell’educazione ambientale, il PLART -museo della plastica di via Martucci – sta presentando in questi giorni il suo ultimo progetto.

 Senza fine, aperta al pubblico fino al 14 gennaio, è la mostra curata da Luciano Romano e realizzata in collaborazione con 137 A, il collettivo transdisciplinare di Napoli che coinvolge molteplici voci artistiche e Spazio Rossana Orlandi, la galleria di tendenza internazionale dedicata al design innovativo e di ricerca.

L’installazione occupa la sala principale della Fondazione e si dispiega attraverso la successione di dodici tavoli e una sedia semplice e sperimentale, ideata dall’olandese Dirk Vander Koji.

Il vivace designer, attraverso il riutilizzo di un gigante robot industriale dismesso da una fabbrica cinese e rimodulato, presenta un esperimento interessante di design, accostando ad una ricerca di qualità propria di una lavorazione artigianale una più democratica velocità di produzione industriale. Il robot Fanuc diventa, cioè, in seguito ad una nuova programmazione, una macchina prodigiosa che genera meraviglie, una diavoleria intelligente capace di far nascere, da un unico nastro di plastica riciclata e fusa, una sedia dalla linea fresca e poetica. Un progetto ecosostenibile per un futuro eticamente sano.

Ivana Porcini

ArteCinema 2011

 

A Napoli torna ArteCinema, il 16° Festival Internazionale di Film sull'Arte Contemporanea
Giunto alla sedicesima edizione, il Festival, diviso in tre sezioni, Arte e Dintorni, Architettura, Fotografia, presenta al grande pubblico le diverse realtà dell’arte contemporanea attraverso una selezione di documentari sui maggiori artisti, architetti e fotografi degli ultimi cinquant’anni con interviste, biografie filmate e narrazioni montate con materiali d’archivio
Al Teatro Augusteo di Napoli saranno presentati, nei giorni della manifestazione, oltre venti documentari – la maggior parte in prima nazionale - ricercati direttamente presso i registi e i produttori in tutto il mondo. Le proiezioni, in lingua originale con traduzione simultanea in cuffia, saranno intervallate da incontri-dibattito con i registi, gli artisti e i produttori.

E' morto Renato Barisani

Lo scultore e pittore aveva 93 anni. Le sue opere conosciute in tutto il mondo
E' deceduto oggi Renato Barisani, scultore e pittore napoletano nato a Napoli nel 1918, presente con sculture al Castel dell'Ovo, nei pressi dello stadio Collana in piazza Quattro Giornate e nella Metropolitana napoletana, e con opere pittoriche al Museo di Capodimonte e al Museo di Castel Sant' Elmo. Aveva in corso, all'età di 93 anni, una mostra sul Jazz e astrattismo a Forio d'Ischia, presso la Galleria Del Monte. Allievo, alla fine degli anni Trenta, di Marino Marini e Pio Semeghini, degli architetti Agnoldomenico Pica e Giuseppe Pagano, presso l'Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Monza, Renato Barisani, fino a tutti gli anni quaranta, esplora e produce nei vari aspetti dell'arte figurativa. Dal 1950 al 1955, insieme a R. De Fusco, G. Tatafiore ed A. Venditti, costituisce il "Gruppo Napoletano Arte Concreta", muovendosi nell'ambito di una ricerca astratto-geometrica di respiro internazionale e segnando l'inizio dell'avanguardia napoletana del secondo dopoguerra.

Boeri e Pisapia vogliono staccare Il Quarto Stato dal Museo del 900 e portarlo in Comune

Per fortuna in pochi prendono la cosa sul serio…
MILANO - La lettura “politica” è la più facile, e probabilmente la più sbagliata: il sindaco gauchiste si vuol mettere in casa uno dei simboli storici del socialismo operaio. Dando un nome a ciò di cui parliamo, Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano, vuole riportare Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo a Palazzo Marino. Sbagliato, anche se il concorso ideologico nella decisione non è sicuramente mancato.

Apertis Verbis. Storie, visioni e percorsi di luce alla Reggia di Caserta

Da venerdì 22 Luglio 2011 a domenica 24 Luglio 2011
Riparte, in una veste completamente rinnovata, uno degli eventi più glamour e affascinanti della città di Caserta. Fino a metà settembre il mito, l’eleganza e la storia si ritrovano lungo la “via lucis” nei Giardini della Reggia Vanvitelli. A bordo di un autobus a due piani ad emissione zero, coccolati da aperitivi chic e degustazioni, si parte dalla Via dell’Acqua, dove è possibile ammirare la fontana di Eolo, fino alla fontana di Diana e Atteone, passando per la fontana di Cerere, la fontana di Venere e Adone, l’ingresso del Giardino Inglese e il Bagno di Venere.

Cinquant'anni di arte in Italia (1961 - 2011)

Dalla collaborazione tra la Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Caserta e Benevento e la Soprintendenza alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma nasce un programma espositivo in tre tappe che prenderà il via il prossimo 13 luglio alla Reggia di Caserta e che ruota intorno all’ idea di “contemporaneità nell’arte”.
La prima mostra, Cinquant’anni di arte in Italia dalle collezioni GNAM e TERRAE MOTUS, che sarà inaugurata negli Appartamenti Storici della Reggia di Caserta mercoledì 13 luglio alle ore 12,00, si propone di mostrare 50 anni di sperimentazione che hanno caratterizzato il nostro paese dal 1961 ad oggi attingendo alla collezione Terrae Motus che dal 1992 è esposta nel Complesso vanvitelliano.

La cultura del territorio Campano Custode dei Siti Patrimonio UNESCO

Si è svolta presso la libreria UBIK   l’incontro  su: “La cultura del territorio Campano Custode dei Siti Patrimonio UNESCO”  con relazioni, momenti poetici, e  interventi di nuove Associazioni  presenti nel Centro Storico di Napoli.  Il prof. Fortunato Danise, presidente del Club UNESCO Napoli ha introdotto la serata con la relazione “Il sito UNESCO , Centro storico di Napoli” illustrando la motivazione per cui fu scelto, e descrivendo  l’esatta  delimitazione del Sito UNESCO, (compresi gli aspetti culturali) che non si limita come spesso erroneamente si crede alla sola zona di  Spaccanapoli, ma che tale area metropolitana  che va da piazza Carlo III  a  Chiaia è  tra le più vaste d’Europa.  La relazione del dott.  Alessandro Ciambrone , Architetto, MSc World Heritage Management UNESCO and FULBRIGHT former fellow. , “ Siti UNESCO: promozione del patrimonio artistico, architettonico  e naturale campano", esposta in maniera sintetica ed esauriente è stata  integrata da splendide immagini .I Siti UNESCO nel mondo  rappresentano un patrimonio che l’uomo deve conservare alle generazioni future quale testimonianza della grandezza dell’uomo e dei valori con i quali sono nati.  La serata è stata allietata dal poeta Giuseppe Scognamiglio il quale sin da ragazzo , compone poesie in lingua e nel 1996 inizia a scrivere in vernacolo. Una parte delle sue composizioni è  raccolta  nell’opera  “T’ ’o ddico accussì…”.
Con grande intensità ed emozione, ha recitato le sue poesie in quel dialetto napoletano che ricordava quello romantico e verace  dei nostri nonni, riscuotendo consensi da parte del pubblico in sala.
La dott.ssa Arianna Ziccardi con la relazione “Idee e sinergie per emergere dalla  crisi” ha illustrato il caso di St'Art over Art M.I.A.. Movement Independent Artists, e poichè accorpa non facendo da tramite, ma facendone parte, tutti coloro che operano nel campo dell’arte, i suoi associati hanno deciso di svincolarsi dal mercato dell’arte, mettendo in vendita le loro opere a prezzi estremamente contenuti, allo scopo di rendere l’Arte accessibile a tutti. Ciò è reso possibile proprio dall'azzeramento della catena di distribuzione: niente intermediari, ma rapporto diretto tra produttore, ovvero l'artista, e consumatore, cioè l'acquirente della sua opera.
Tale concetto è stato ribadito e approfondito dalla presidente di St’Art  over Art M.I.A  Stefania Colizzi, che  ha illustrato l’intensa attività della nuova Associazione,  con diverse Mostre realizzate, e in corso di notevole importanza.
Il Maestro Artigiano Massimo Maci ha illustrato con il suo intervento “ Crisi e problematiche dell’Artigianato  Napoletano” , la difficile situazione nel settore artigianale e il risultato di un sondaggio fatto presso gli artigiani del Centro, dal quale emerge l’esigenza di una maggiore attenzione da parte delle amministrazioni locali e una rivalutazione di una delle più antiche attività dell’uomo.
Lucia Vecchiarelli, artista, presidente di “Spazio Venexiart” , uno spazio vivo situato nel Centro Storico di Napoli all’interno di Palazzo Venezia, “in continuo divenire”, dove artisti, designers, artigiani e pubblico sono parte integrante delle opere. E’ un luogo multifunzionale che offre a tutti coloro che amano  “ARTE” un’occasione d’incontro, di dialogo intorno ai diversi linguaggi artistici/estetici e di confronto. Tra i progetti futuri spiccano collaborazioni varie, incontri di studio e momenti culturali. Tra gli obiettivi  prestabiliti vi è quello  della  riqualificazione di Palazzo Venezia.
Gennaro Buccino, presidente dell’Associazione “PALAZZO VENEZIA NAPOLI” ha relazionato sull’intensa attività culturale, mostre , convegni, corsi, e progetti vari che sono stati realizzati a Palazzo Venezia, esponendo inoltre  la  storia di questo splendido Palazzo situato nel cuore di Napoli, meta di turisti e studiosi.
La prof.ssa Margherita Calò, presidente dell’Associazione FNISM, nel suo intervento evidenzia l’importanza della scuola pubblica napoletana che in un ventennio ha formato generazioni di studenti sensibili al patrimonio artistico e culturale del nostro territorio dal quale emergono risorse da trasformare in potenziale economico per le nuove generazioni. Inoltre la Calò presenta, l’Associazione SORRISIamo, (di cui è Consigliera) che vede impegnati genitori di piccoli pazienti e adulti ancora in cura per problemi maxillo-facciali. L’Associazione è nata per dare maggiore visibilità al Centro di Riferimento Regionale per pazienti affetti da Cheilognato  continuato palatoschisi e malformazioni oro-maxillo-facciali, diretto dal prof. Rosario Rullo.
La serata è stata conclusa in maniera egregia con l’intervento del Maestro Giulio Iervolino il quale da esperto della musica antica napoletana ha illustrato con la proiezione di un video “Napoli tra il 300 e 600”,  un interessante percorso storico, artistico, musicale , eseguendo  accompagnato dalla sua chitarra, alcune “Villanelle” del 500. Gradite ospiti della serata sono state la prof.ssa Cinzia Castiglione, sassofonista, compositrice ed esperta di musica elettronica,  che ha realizzato un   progetto musicale pro- UNICEF finalizzato ai bambini di Haiti, e la Dott.ssa  Elena De Rosa- Musicaterapeuta,  presidente dell’Associazione  Culturale  Voxalterna  Musicoterapia dal 1983 che si muove con modalità spesso itinerante nei luoghi del disagio e in quelli accoglienti progetti e laboratori di musicoterapia, di cura con le arti e di promozione della salute.

Serata evento presso la Cripta della Chiesa di Santa Maria del Parto in Mergellina

Si è svolta nella Cripta della Chiesa di Santa Maria del Parto in Mergellina alla presenza di un folto pubblico, la serata dedicata alla chiusura di due mostre d’Arte curate dal prof. Fortunato Danise ,dal dott. Umberto Santacroce e da padre Attilio Maria Carrella , allestite entrambe in occasione del primo incontro Sannazariano organizzato dal Club UNESCO Napoli, dall’Ordine Frati Servi di Maria e dalla Facoltà di Lettere e Filosofia, dipartimento Filologia moderna -Università Federico II Napoli e con il patrocinio morale della Regione Campania e del Comune di Napoli.

A.L.E.R.T.

Collettiva d'arte presso la galleria Raffaele Fiorentino, nell'ex Lanificio di Porta Capuana
La galleria d’arte Raffaele Fiorentino Cornici & Arte presenta presso i propri spazi siti in p.zza Enrico de Nicola n.°46, la rassegna di mostre collettive intitolata “A.L.E.R.T.” (Arte, Libera, Emergente in Rassegna Tematica) che si dividerà in due mostre dalle seguenti date e tematiche:

9-17 aprile - XIII Settimana della Cultura

Entrata gratuita nei musei ed aree archeologiche statali - La lista dei siti campani
L’Italia è un Paese dallo straordinario patrimonio artistico e culturale. Si tratta di un tesoro dall’inestimabile valore che abbiamo avuto il privilegio di ricevere in eredità dai nostri antenati nel corso dei secoli. Questa fortuna risulta ancora maggiore potendone godere gratuitamente per nove giorni, dal 9 al 17 aprile prossimi. E’ quello che succede durante la Settimana della Cultura, giunta alla XIII edizione, che ogni anno apre gratuitamente le porte di musei, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali, per una grande festa diffusa su tutto il territorio nazionale.

L'arte a Sant'Eligio

L'Associazione “Storico Borgo Sant'Eligio” e il “Consorzio Antiche Botteghe” di Piazza Mercato bandiscono il VI CONCORSO DI PITTURA ESTEMPORANEA “L'Arte a Sant'Eligio e Piazza Mercato”
Una domanda spontanea di partecipazione alle vicende della città viene dalla VI edizione dell’Estemporanea “L'Arte a Sant'Eligio e Piazza Mercato” organizzata da Enzo Falcone, presidente dell’Associazione Storico Borgo Sant’Eligio in collaborazione con il Consorzio “Antiche Botteghe” di Piazza Mercato.

VogArtExhibition 2011

I Think Different (Salvatore De Martino e Lino Di Meglio) e Radio Capri hanno inaugurato giovedì 7 aprile, nell'elegante cornice del Voga di Piazza Vanvitelli il primo di una serie di eventi volti a mettere in contatto il pubblico napoletano con il talento di giovani artisti. Sotto la Direzione Artistica di Selene Spiezia, le sale del Voga hanno ospitato per questa prima serata gli scatti di fotografi professionisti ed emergenti, avvicinando gli osservatori a vari aspetti della realtà percepita da occhi attenti e pieni di liricità. 

Nothingness

Foto per concessione della fototeca della Soprintendenza per il P.S.A.E. e per il Polo Museale della Città di Napoli "E' la mancanza di qualsiasi valore che determina il piacere per il sopruso"
Venerdì 25 marzo alle 18.30 si inaugura la personale di Rosaria Iazzetta, artista napoletana da sempre impegnata ad apportare un contributo emotivo alla degenerata realtà contemporanea.
Esistono diverse modalità per raccontare la verità, ma per far alzare la testa e ricominciare a lottare, Rosaria Iazzetta ne conosce solo una: gridare con il ferro della lamiera e lo spaesamento della fotografia.
Se è vero che dalla mancanza di qualsiasi valore si determina il piacere per il sopruso, è anche vero che per vivere nella pienezza di diritti e doveri, è necessario riconoscere il nemico, per riappropriarsi della felicità e allontanarsi dalla vigliaccheria  e dalla paura una volta per sempre.

mediformazione

Giornalista AAA
Diventare Giornalista...

Ambiente pulito

Mela verde
La differenziata come frutto...

Editoria Digitale

JA Teline IV
per diventare Editori FaidaTE...

Moda & Stile

Moda Modella
Quando la moda non è immagine...