Ven21072017

Agg.:07:59:41

da Legno Storto:

Benvenuto in Medinapoli News !!!

Mondo

U.E. - Tutela ambientale importante per oltre il 70% degli europei

  • PDF

Nuova indagine di eurobarometro: "la crisi economica non affievolisce la sensibilità dei cittadini per l'ambiente"
Per la stragrande maggioranza dei cittadini europei la tutela dell'ambiente è molto importante a livello personale anche se molti pensano che si possa fare di più. A tre anni dall'ultimo sondaggio Eurobarometro su questo argomento, nonostante la crisi economica la preoccupazione dei cittadini europei nei confronti dell'ambiente non si è affievolita. Il consenso è pressoché unanime visto che il 95% dei 28.000 intervistati si è espresso in tal senso.

Rifiuti. Il 40% bruciato in modo irregolare

  • PDF

Oltre il 40% dei rifiuti prodotti in tutto il mondo, circa 1,1 miliardi di tonnellate di spazzatura, vengono smaltiti in roghi non regolamentati, che producono emissioni dannose per la salute umana e i cambiamenti climatici. Un nuovo studio condotto dal National Center for Atmospheric Research e pubblicato sulla rivista Environmental Science and Technology, mostra che l'inquinamento da gas e particelle immesse in questo modo nell'atmosfera sia maggiore rispetto a quanto mostrato da documenti ufficiali.

In base ai risultati emersi, dai roghi di rifiuti irregolari derivano il 29% delle emissioni globali umane legate delle piccole particelle (inferiori a 2,5 micron di diametro), così come il 10% di mercurio e il 40% di gas idrocarburi policiclici aromatici, inquinanti da cui derivano significative conseguenze per la salute dell'uomo, come funzione polmonare ridotta, disturbi neurologici, cancro e attacchi di cuore. L'impatto sulle emissioni di gas a effetto serra è invece pari al 5% della Co2 prodotta dall'uomo.

Conservazione dati tlc. Corte di Giustizia invalida la direttiva

  • PDF

La Corte di giustizia europea ha dichiarato invalida la direttiva Ue per la conservazione dei dati che obbliga i fornitori di servizi di comunicazioni elettroniche, come per esempio gli operatori di telefonia mobile, a conservare alcuni dati degli utenti, tra cui l'orario di una telefonata o il numero chiamato. La direttiva, ampiamente applicata in Italia, ha rappresentato un utile strumento per le forze di sicurezza per identificare responsabili di reati.

La Corte tuttavia, si legge in una nota, ritiene che la direttiva, "imponendo la conservazione di tali dati e consentendovi l'accesso alle autorità nazionali competenti, ingerisca in modo particolarmente grave nei diritti fondamentali al rispetto della vita privata e alla protezione dei dati di carattere personale".

Ritirate polpette e carni dall’Ikea d’Oltralpe

  • PDF

 

Sintomi di avvelenamento per una famiglia francese in seguito al pranzo consumato presso l’ Ikea di Lissess, vicino Parigi. Sul banco degli imputati le polpette di carne. Immediato il ritiro dell’alimento incriminato dai punti di ristoro dello store svedese.

Le condizioni di salute del nucleo familiare, due adulti e tre bambini, non destano particolari preoccupazioni tanto da lasciare nella stessa giornata l’ospedale nel quale sono state eseguite le analisi necessarie per accertare l’avvenuta intossicazione.

Marocco: tracce di carne equina nei prodotti Findus. Sequestrate 1,6 tonnellate di surgelati

  • PDF

 

I noti prodotti surgelati della catena alimentare Findus sono stati sequestrati dalle autorità marocchine in seguito all’accertamento di carne equina. Si calcola un quantitativo di 1,6 tonnellate di confezioni messo al bando nei punti vendita e presso l’importatore.

Secondo l’Aps, l’Associazione di promozione sociale, nei cibi precotti sono state riscontrate tracce di carne di cavallo mista alla carne di bovino. Un episodio non nuovo, quello della presenza di carni di altra origine rispetto alle indicazioni fornite dalle etichette, come testimoniato dalla presa d’atto del paese del nord Africa in merito alla vigilanza sulle importazioni di prodotti alimentari a norma di legge.

MeLDS 2013, la forza del cambiamento e della crescita

  • PDF

Alla Parthenope di Napoli il raduno dei giovani dell'AIESEC
La nuova sede dell'Università Parthenope di Monte di Dio, con vista sul Golfo di Napoli, ha accolto circa 250 studenti provenienti da città italiane e paesi del Mediterraneo per la cerimonia di apertura dell'edizione 2013 del MeLDS (Mediterranean Leadership Development Seminar), l'annuale incontro organizzato dall'AIESEC. Proprio dai giovani promotori dell'Aiesec Parthenope, parte l'invito a confrontarsi sul tema della leadership intesa in modo innovativo e non di prevaricazione. La leadership è la forza del cambiamento e del progresso, è la capacità di perseguire obiettivi con tutte le proprie forze, divenendo padroni della propria vita.

Francia. Hollande: tassa del 75% sui redditi milionari

  • PDF

 

Proposta inaspettata quella pronunciata da Francois Hollande a due mesi dalle elezioni presidenziali francesi. Il candidato socialista, durante un’intervista alla tv privata TF1, ha enfaticamente dichiarato che «è patriottismo accettare di pagare un’imposta supplementare per rimettere in sesto il paese».

L’iniziativa di voler tassare i redditi superiori al milione di euro ha colto di sorpresa lo stesso entourage socialista. D’altra parte gli ultimi sondaggi continuano a segnare la prevalenza di Hollande sullo sfidante Sarkozy, anche se con un margine minore: ora la percentuale di distacco è stimata al 27% per il primo turno, quello del 22 aprile, contro il 31,5% della rilevazione precedente. Gli esponenti politici sostenitori di Hollande, tra i quali il sindaco socialista di Parigi- Bertrand Delanoe-, precisano che l’aliquota del 75% andrebbe a gravare solo sui redditi oltre il milione, evitando così un possibile spauracchio fiscale per i contribuenti francesi. In Francia, d’altronde, l’imposta sui redditi è progressiva ragion per cui la proposta del candidato socialista è meno rivoluzionaria di quanto appare poiché colpirebbe una fascia molto esigua di redditi ultramilionari.

Merkel frena sul fondo salva-Stati

  • PDF

 

Annullata la riunione dei leader dell’eurozona sull’incremento delle risorse per il fondo salva-Stati.

Il presidente del consiglio europeo, Herman Van Rompuy, è stato costretto ad annullare il vertice tra i 17 capi di Stato e di governo della zona euro, indetta per il 2 marzo, a causa dell’ostracismo tedesco sull’incremento delle risorse per il Fondo europeo di stabilità finanziaria (Fesf) e per il Meccanismo europeo di stabilità (Mes).

La cancelliera tedesca Angela Merkel non vede alcuna necessità di discutere sull’aumento delle risorse già disponibili, nonostante le pressione degli altri leader della zona euro. Il veto tedesco nasce dalla difficoltà politica della Merkel di convincere l’opinione pubblica teutonica, in vista delle elezioni primaverili nel Nordreno-Westfalia, dimostratasi ostile alla condivisione del debito sovrano.

Jobs non era il Messia!

  • PDF

E’ nata una nuova religione: la Chiesa catodica. Che non rivela il senso della vita, ma vi priva del senso del ridicolo. Questa chiesa si è scelta come suo (involontario) messia (provvisorio, in base ai gusti del mercato) il povero Steve Jobs. A sua insaputa.
I suoi celebranti, prosternati e adoranti, sono giornalisti, intellettuali, vip di ogni genere, politici e opinionisti. I quali, non credendo più a Dio, non è che non credano in nulla, ma – come diceva Chesterton – credono a tutto. Si sono convinti perfino che Jobs sia il messia: colui che “ha cambiato il mondo”.

Libia, la guerra del petrolio

  • PDF

Esportare la democrazia. Una frase udita piuttosto frequentemente negli ultimi anni, che fonda la sua ragione d’essere su un paradosso che rasenta l’assurdità: portare la pace con la violenza.

mediformazione

Giornalista AAA
Diventare Giornalista...

Ambiente pulito

Mela verde
La differenziata come frutto...

Editoria Digitale

JA Teline IV
per diventare Editori FaidaTE...

Moda & Stile

Moda Modella
Quando la moda non è immagine...