Dom19112017

Agg.:03:11:15

da Legno Storto:

Benvenuto in Medinapoli News !!!

Guida al Voto 2011

Il vento nuovo delle città

  • PDF

A.B. - Fondazione Sudd
Potranno tornare, a Napoli e in Italia, nuove primavere. Così si conclude Napoli Italia. L’importante risultato delle amministrative è come un ritorno al futuro. I candidati di sinistra, e di centrosinistra, vincono perché parlano a tutta la città, al di là dello schieramento di appartenenza. Nella politica italiana torna dunque a spirare il vento delle città. Il vento da cui è nata la forza della sinistra e dell’Ulivo negli anni ‘90. Spira in modo nuovo, come è naturale e giusto che sia. Conquista la scena una nuova generazione politica. Entrano in campo nuovi protagonisti, da Pisapia a de Magistris.

Berlusconi: «Avrei vinto con Carfagna, ma l’avremmo consegnata alla camorra»

  • PDF

Il premier si dice «sereno» e commenta la disfatta del Pdl ai Giardini del Quirinale, alla festa della Repubblica
Il «cavaliere dimezzato» dopo la débâcle del Pdl alle elezioni amministrative, e una serie di esternazioni, entra nel merito della sconfitta e ne fa un'analisi. Sulla situazione napoletana ci va giù pesante: «Sono sereno, quello delle amministrative è un risultato che prevedevo, ma non potevamo fare scelte diverse. Avrei potuto vincere in Campania con Mara Carfagna, ma l’avremmo consegnata alla Camorra». Il presidente del consiglio lo ha detto ai giornalisti raccolti ai Giardini del Quirinale in occasione della festa della Repubblica.

Una Napoli pulita, una Napoli liberata

  • PDF

Napoli liberata! Le forze nazi-cosentiniane, ultimo baluardo antidemocratico, sono state spazzate via nel breve volgere di pochi istanti nelle prime ore del pomeriggio di lunedì 30 maggio. Le forze del regime bassoliniano, imperante in città da oltre tre lustri, erano già state annientate due settimane prima. La Napoli dei ‘giusti’ ha vinto su tutti i fronti. De Magistris, eletto a nuovo paladino della neonata Repubblica napoletana-bis, è il grande trionfatore della contesa elettorale.

Gesco, quando gli operatori sociali si schierano

  • PDF

Gesco, il consorzio di imprese operanti nel sociale, ha compiuto venti anni e per farlo ha organizzato una pomposa festa all’Arenile di Bagnoli. Oltre mille presenze, con un ospite d’eccezione: Luigi de Magistris. Il candidato a sindaco di Napoli è stato immortalato durante la serata addirittura dietro la torta celebrativa del gruppo di imprese sociali che operano in vari campi, dall’integrazione alla formazione, dalla comunicazione all’assistenza.  È bene sottolineare che molti di questi interventi sono finanziati con fondi pubblici e non sono rari i casi in cui la fornitura di servizi sia indirizzata agli enti locali, Comune di Napoli compreso.

De Magistris cambia strategia e inonda Napoli di manifesti abusivi

  • PDF

Dopo averne fatto elemento di vanto nella prima parte della campagna elettorale denunciando gli avversari scorretti, anche l’ex pm lancia l’offensiva con affissioni fuorilegge
De Magistris sente profumo di vittoria e non vuole lasciare nulla di intentato. Per questo, come un Lettieri qualsiasi, da alcuni giorni la città di Napoli è stata riempita di manifesti abusivi che inneggiano all’ex pm. Non solo CARC e Rifondazione Comunista, notoriamente inclini ad azioni illegali, ma anche la lista Napoli è Tua tra i promotori della discutibile iniziativa.

Intimidazioni e violenze, Lettieri: "Atti non più tollerabili"

  • PDF

Il candidato del centrodestra: "È stata una campagna elettorale brutta fin dall'inizio, caratterizzata da aggressioni e intimidazioni"
Una campagna elettorale "brutta fin dall'inizio", caratterizzata da "violenza, aggressioni e intimidazioni". Gianni Lettieri, candidato del centrodestra alla carica di sindaco di Napoli, bolla questi episodi come "atti non più tollerabili, in una città civile". L'ultimo episodio è accaduto ieri sera, in piazza Dante dove, ad essere aggrediti sono stati due volontari mentre smontavano un gazebo elettorale. "I ragazzi sono stati minacciati da personaggi della sinistra antagonista, quelle persone hanno detto loro che se fossero tornati ancora in piazza gli avrebbero 'scassato' una bottiglia in testa".

Violenza sul voto: militanti PdL aggrediti

  • PDF

Gazebo pro-Lettieri vandalizzati
Due militanti del Pdl hanno denunciato di essere stati malmenati e minacciati, e il loro gazebo allestito a sostegno del candidato sindaco Gianni Lettieri distrutto, a seguito di un episodio di intolleranza denunciato alle forze dell'ordine nel pomeriggio a Napoli.  L'episodio è avvenuto in piazza Dante dove i due volontari stavano distribuendo materiale pro Lettieri quando sono stati avvicinati da due sconosciuti sulla trentina descritti con zaino in spalla e orecchino.

Le vittime di de Magistris

  • PDF

Tritacarne De Magistris: chi risarcirà le sue vittime? - da Panorama
Ristorante La Buvette di Catanzaro: è il cuore politico della città all’ora di pranzo. Il peperoncino abbonda, si parla a bassa voce, ma in un angolo la discussione sale fino a quando un anziano signore si alza, batte i pugni sul tavolo e grida: «Io non devo dire niente. Io sono Mariano Lombardi e lui non è nulla. La verità verrà a galla».

Marco Nonno (PdL) intimidito da sostenitori di de Magistris

  • PDF

Napoli, 21 mag - Il consigliere comunale del Pdl Marco Nonno e' stato accerchiato e ingiuriato da sostenitori di Luigi De Magistris al termine di una manifestazione elettorale nel quartiere di Pianura. Lo riferisce lo stesso Nonno che ha sporto denuncia presso il locale Commissariato.

"Ero in moto con mio figlio di sei anni - racconta il consigliere del Pdl - quando ho visto da lontano De Magistris e suoi sostenitori. Mi sono fermato e sono stato avvicinato da un operatore tv ed un giornalista di Ballaro' che seguivano De Magistris. Mi hanno chiesto di rilasciare un'intervista. Poi si è avvicinato un gruppo di 5, 6 persone che hanno inveito pesantemente contro di me con parole irripetibili. Mio figlio si è impaurito. Sono riusciuto ad evitare il peggio solo perché molti pianuresi sono giunti in mio soccorso allontanando questi personaggi inqualificabili. Sono andato via per eviotare ulteriori traumi a mio figlio''.

De Magistris, populismo e demagogia al servizio di Napoli

  • PDF

L’intellighenzia di sinistra prova a ricompattarsi sulla figura dell’ex pm cercando di recuperare il tempo perduto
A Napoli cresce lo schieramento a sostegno di de Magistris. Molti intellettuali di sinistra, dopo averlo bocciato in un primo momento, sono ora impegnati in una complessa operazione di redenzione per rientrare nel novero dei sostenitori del nuovo salvatore della patria napoletana.

Il Terzo Polo è a 5 Stelle

  • PDF

Boom dei grillini alle elezioni: ecco la mappa del movimento.
di Fabio Chiusi - Lettera43
Si scrive Movimento 5 stelle, si legge Terzo polo. Quanto ai rapporti di forza, naturalmente. Sono i volti sconosciuti prestati alla politica del non-partito nato «con l'aiuto» del comico Beppe Grillo, infatti, a costituire la terza forza e, soprattutto, la vera novità nelle amministrative del 15 e 16 maggio.
ATTIVISTI CONTRO LA «CASTA». Niente ideologie, ma idee, scrivono gli «attivisti» (così si chiamano) della «libera associazione di cittadini» di ispirazione grillina. Trasparenza totale nella gestione della cosa pubblica, utilizzo massiccio della rete per promuovere una democrazia davvero partecipata e taglio netto dei privilegi della «casta» politica sono alcuni dei suoi capisaldi.

Assegnazione dei seggi: la Giunta che verrà in attesa del ballottaggio

  • PDF

L'esito del ballottaggio tra Gianni Lettieri e Luigi de Magistris sarà determinante per l'assegnazione dei seggi nella composizione del nuovo Consiglio Comunale di Napoli. Il risultato relativo alle prefrenze dei singoli candidati, quindi, non chiarirà in maniera definitiva i promossi e i bocciati di questa tornata elettorale. Ma di sicuro sarà possibile partire con tutte le previsioni e i calcoli del caso. Non si potrà, ai fini della ripartizione dei seggi, fare esclusivo riferimento alle cifre elettorali conseguite dalle liste o loro gruppi nel primo turno elettorale, senza tenere alcun conto dei loro collegamenti ai fini del secondo turno, rilevando i voti di lista conseguiti nel primo turno al solo fine della distribuzione dei seggi all'interno delle coalizioni. In particolare al sindaco eletto dovrà essere riservato almeno il 60 per cento dei seggi del consiglio comunale.

Municipalità: il Pdl ne conquista 4. Pianura/Soccavo in bilico

  • PDF

Spoglio completato per i presidenti di municipalità. Per queste elezioni non è previsto il ballottaggio per la carica di presidente, quindi entro poche ore si arriverà alla definizione dei parlamentini. Per questa ragione nella maggior parte delle municipalità il centrosinistra si è schierato compatto, Idv compreso. Il Terzo Polo, invece, non ha stretto accordi con il PdL che, nonostante l'evidente handicap, è arrivato a conquistare almeno quattro municipalità su dieci. Nel 2006 l'unica affermazione riguardò Chiaia-Posillipo. Spoglio thrilling nella nona municipalità (Soccavo-Pianura), dove la differenza tra i due contendenti è nell'ordine dei venti voti e già sono partite le contestazioni.

Sindaco Napoli - I risultati definitivi primo turno

  • PDF

 

Iscritti: 812.450 Votanti: 490.142 (60,33%)
Voti Validi: 466.174 (95,11%) Sezioni: 886 su 886
Candidato Sindaco Voti validi % Solo sindaco
Clemente Mastella 10.124 2,17 528
Raffaele Di Monda 3.568 0,77 324
Roberto Fico 6.441 1,38 1.210
Giovanni Lettieri 179.575 38,52 9.676
Raimondo Pasquino 45.449 9,75 2.829
Vittorio Lamberti 1.612 0,35 231
Mario Morcone 89.280 19,15 6.166
Giuseppe Marziale 842 0,18 116
Ciro Formisano 980 0,21 149
Luigi de Magistris 128.303 27,52

35.050

Berlusconi sconfitto. Rinasce una nuova sinistra radicale

  • PDF

Terzo Polo non pervenuto, Pd incerto
Sebbene i dati non siano ancora definitivi e solo i ballottaggi daranno una consistenza significativa alle elezioni amministrative 2011, i risultati emersi sono indiscutibili. Innanzitutto la sconfitta di Berlusconi. Il presidente del Consiglio ha spostato l’asse della competizione elettorale sulla politicizzazione nazionale, scendendo in campo in prima persona elevando Milano e Napoli a fulcro di questa contesa.Ed è stato punito.

Napoli ha scelto il non voto

  • PDF

Dati ufficiali sull'affluenza che suonano come una sentenza: a Napoli ha votato il 60,33% degli aventi diritti al voto (nel 2006 furono 66,67%). Il primo messaggio politico che viene fuori da questa consultazione è chiarissima: i napoletani hanno perso completamente la fiducia nelle istituzioni, nelle consultazioni elettorali, nella politica. Una città scoraggiata, umiliata, abbandonata, anche in elezioni nelle quali vige il ricorso al voto clientelare, ha scelto il non voto.

Berlusconi: «Stop alle ruspe e alla Tarsu»

  • PDF

«Siamo arcisicuri di vincere perché i napoletani non sono irriconoscenti». Ad accogliere il premier 200 contestatori «Infiltrati», tensione al comizio
NAPOLI - Il premier Berlusconi arriva a Napoli accolto dalle contestazioni di un centinaio di manifestanti. Tensione palpabile all'esterno della Mostra d'Oltremare di Fuorigrotta con i sostenitori di Lettieri e del premier giunti da ogni parte della provincia e della regione oggetto di insulti da parte dei contestatori: comitati antidiscariche e giovani dell'area antagonista. Il padiglione della Mostra dove si tiene il comizio però è quasi pieno: le bandiere del Pdl sventolano a migliaia. Una folla straripante d'amore per Silvio. Tanto che i molti fan presenti a Fuorigrotta che non votano a Napoli città non sempre conoscono il candidato Lettieri.

160 autisti Anm rappresentanti lista: resta allarme trasporti

  • PDF

Napoli, 160 autisti Anm rappresentanti lista: resta allarme trasporti
Napoli, 13 mag (Il Velino/Velino Campania) - Duecento dipendenti dell'Anm, l'azienda di trasporto pubblico di Napoli, saranno impegnati come rappresentanti di lista alle elezioni comunali di domenica e lunedì.

VADEMECUM PER IL VOTO

  • PDF

PER COSA SI VOTA - COME SI VOTA - CHI PUO' VOTARE - Guida al Voto è uno strumento di supporto al corpo elettorale nel percorso istituzionale del voto. Una raccolta di informazioni sulle modalità di voto, sui tempi, sulla natura, su come si vota. Su GuidaVoto.it e su MediNapoli.it, inoltre, nel corso dello spoglio, verranno forniti i dati in tempo reale sui risultati. Nelle pagine di Guida al Voto sarà possibile visionare tutte le liste e le coalizioni presentate Una guida che aiuta a scegliere le figure più appropriate per il governo della città, una guida da conservare a futura memoria, per valutare la congruità delle azioni di cui si faranno portatori gli eletti.

Elezioni a Napoli. Vecchi slogan, vecchie mentalità (IlMediano)

  • PDF

Analisi di Amato Lamberti su Il Mediano.it
Il ricorso all’illegalità di tanta parte della popolazione di Napoli non si può continuare ad ignorare. La città cambierà solo se saranno modificati comportamenti e stili di vita.
Toccato il fondo si può solo risalire.A Napoli, questa espressione è stata usata come slogan nelle campagne elettorali per il rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale del 1975 e del 1993. In entrambi i casi ha vinto "la sinistra", la prima volta con Maurizio Valenzi; la seconda con Antonio Bassolino.

Iervolino, un saluto senza rimpianti

  • PDF

Dal 2001 sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino è agli sgoccioli della sua lunga carriera politica che l’ha vista decana del parlamento italiano e prima donna a ricoprire la carica di Ministro dell’Interno, oltre che a un passo dalla candidatura alla Presidenza della Repubblica. Una carriera impeccabile macchiata dalle ombre materializzatesi nel corso dei due lustri alla guida di Palazzo San Giacomo.